Attacco al mercato di Natale, 4 arresti. Killer in fuga

12/12/2018 di Redazione

Quattro persone vicine ad Cherif Chekatt, l’attentatore di Strasburgo, tra cui il padre e due fratelli, sono in stato di fermo: si indaga per terrorismo. Durante l killer ha gridato “Allah Akbar“, ha dichiarato il procuratore di Parigi.

Al momento le vittime sono tre, ma c’è un ferito in stato di morte cerebrale, mentre sono 13 le persone ferite. Di queste, sei sono in condizioni molto gravi e tra loro figura il reporter italiano Antonio Megalizzi ferito alla testa e considerato non operabile.

L’attacco è avvenuto ieri sera intorno alle 20:00, quando Chekatt, 29 anni già noto alle forze dell’ordine e già identificato come elemento radicalizzato, ha aperto il fuoco nel Mercatino di Natale in rue Orfèvres, per poi fuggire a bordo di un taxi, forse ferito ad un braccio. Gli inquirenti non escludono che abbia già lasciato la Francia. Il Governo transalpino ha portato ad “allerta attentati” il piano Vigipirate.

COMMENTI