Arabia Saudita: Fallisce apertura di discoteca Pop-Up

06/07/2019 di Redazione

L’Arabia Saudita era pronta per ospitare l’apertura di una discoteca pop-up qualche settimana fa, ma è stata “chiusa” prima dell’arrivo della sua attrazione principale.

WHITE, una discoteca con sede a Dubai, aveva programmato di aprire una filiale temporanea nella città saudita di Jeddah.

Aveva ingaggiato il cantante americano Ne-Yo per la sua serata di apertura, con un costo di ingresso compreso tra
€ 71- € 222 a persona.

Per operare secondo le regole conservative del paese, la società si riferiva al popup come un caffè, un salotto o un luogo di esibizione, che era anche privo di alcool. Il codice di abbigliamento era elencato come “smart casual”, indicando che i partecipanti non avrebbero dovuto attenersi alle rigide normative del paese in materia di abbigliamento, compreso l’abaya indossato dalle donne.

Gli utenti sauditi dei social media sembravano divisi sull’idea di aprire la sede, sebbene solo per un mese. Usando l’hashtag “disco_in_Jeddah”, molti hanno postato “memi” divertenti sulla serata di apertura programmata e hanno chiesto dove potevano ottenere i biglietti. Altri, tuttavia, hanno sostenuto che il club avrebbe violato le norme dei codici islamici.

Serge Trad, consulente della comunicazione per Addmind Hospitality Group, ha dichiarato che l’ account Instagram del pop-up è stato chiuso dopo essere stato segnalato.

Ha detto: “Era parte del feedback negativo che ricevevamo, la gente era arrabbiata per il” White “che si apriva lì.”

Poco dopo, l’Autorità generale saudita per l’intrattenimento ha dichiarato, in un tweet, di aver aperto un’indagine sull’evento che era stato una “violazione dei procedimenti giudiziari” e “non era stato autorizzato”.

L’autorità aveva “originariamente rilasciato una licenza per un altro evento”, ma “il suo appaltatore ha quindi approfittato di un’estensione di tale licenza per commettere queste violazioni gravi e inaccettabili”.

Nel frattempo, Ne-Yo ha postato un messaggio su Instagram per dire che era stato informato che il club era stato chiuso, mentre era “sulla strada per raggiungere la sede”, “Immagino che proveremo ancora una volta”, ha dichiarato.

COMMENTI