Aereo abbattuto, Rouhani ammette responsabilità Iran

11/01/2020 di Redazione

Con un tweet dal suo profilo, il presidente dell’Iran, Hassan Rouhani, ammette la responsabilità del suo Paese nell’abbattimento dell’aereo ucraino, il volo 737 dell’Ukraine International Airlines, in cui hanno perso la vita tutte e 176 le persone a bordo.

«L’indagine interna delle Forze armate ha concluso che i missili sono stati purtroppo lanciati a causa di un errore umano e hanno causato l’orribile incidente dell’aereo ucraino e la morte di 176 persone innocenti. Le indagini proseguono per identificare e perseguire i responsabili di questa grande tragedia causata da un errore imperdonabile». Rouhani ha poi ripreso pochi minuti fa il suo messaggio per aggiungervi che «La Repubblica Islamica dell’Iran si rammarica profondamente per questo disastroso errore. I miei pensieri e le mie preghiere vanno a tutte le famiglie in lutto. Offro le mie più sincere condoglianze».

 

 

 

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI