Sergio Mattarella risponde ad Assia Belhadj

18/07/2019 di Redazione

Qualche tempo fa, la scrittrice Assia Belhadj inviò copia del suo libro “Oltre l’hijab” al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, tramite “BELLUNESI NEL MONDO – EDIZIONI” ha avuto una bellissima risposta.

Riportiamo integralmente il comunicato di “Bellunesi nel Mondo”:

“La ringrazio molto per il cortese invio di “Oltre l’hijab” e per quanto ha scritto nella Sua lettera. Superare i pregiudizi, conoscersi, rispettarsi accresce per tutti la qualità della vita». Sono le parole scritte dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella ad Assia Belhadj, autrice del libro “Oltre l’hijab. Una donna da straniera a cittadina” pubblicato dalla casa editrice “Bellunesi nel mondo – edizioni”.

La lettera è giunta oggi alla sede dell’Associazione Bellunesi nel Mondo ed è stata subito consegnata ad Assia. «Sono davvero emozionata ed onorata per la risposta del Presidente Mattarella», sono le parole di Assia Belhadj, «il messaggio che ho voluto dare con la pubblicazione del mio libro è proprio quello che ha scritto il Presidente della Repubblica».

Il libro è una storia personale che riesce a dar voce a esperienze molteplici, ad altri vissuti. La ricerca di un dialogo tra mondi e culture. Un libro da cui emergono questioni che toccano ciascuno di noi: l’identità individuale e sociale, l’attaccamento alle proprie origini, l’incontro con nuovi valori, la sfida di affrontare ogni giorno la vita schivando i colpi bassi per giungere ai propri piccoli e grandi traguardi. La quotidianità di una donna alle prese con i passaggi che segnano il cammino di tutti i migranti: la scelta di partire, lo spaesamento iniziale, l’adattamento al contesto di approdo, il processo – più o meno lungo, più o meno semplice – di integrazione. Il racconto di una donna arrivata da un altrove materiale, geografico, e simbolico. Un punto di vista sulla nostra realtà da chi ha imparato a conoscerla un po’ per volta, in un percorso denso di difficoltà e incomprensioni, ma anche di gioie e soddisfazioni. Un’immersione nei concetti di cultura, religione, cittadinanza che conduce ben oltre ciò che appare in superficie. Un invito a osservare le cose con occhi liberi da preconcetti, ad andare oltre l’hijab, oltre il velo dei pregiudizi e delle semplificazioni, per superare le barriere che confinano l’umanità su posizioni di chiusura nei confronti del diverso. Solo confrontandoci con ciò che non conosciamo possiamo vincere le paure e imparare a comprendere meglio noi stessi.

Parole di plauso giungono anche dal presidente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo Oscar De Bona: «Siamo davvero felici che il libro, pubblicato dalla nostra piccola casa editrice, sia stato apprezzato anche dal Presidente della Repubblica. L’Abm vuole diffondere a 360° il fenomeno migratorio, che da sempre interessa il nostro Paese, sia in uscita, sia entrata».

Assia Belhadj, Italo-Algerina, ha conseguito la maturità in Arabo classico e Filosofia. Da oltre dodici anni in Italia, opera come mediatrice culturale e si occupa di dialogo interreligioso organizzando incontri e iniziativedi conoscenza reciproca in tutto il territorio Veneto. È responsabile della sezione di Belluno del progetto Aisha, iniziativa nata per contrastare la violenza e la discriminazione contro le donne”.

COMMENTI