Home Attualità Nigeria, il governo ha invitato a legiferare sui diritti dei consumatori halal
Nigeria, il governo ha invitato a legiferare sui diritti dei consumatori halal

Nigeria, il governo ha invitato a legiferare sui diritti dei consumatori halal

0

L’Autorità di certificazione halal (HCA) ha sollecitato il governo federale a emulare i paesi sviluppati che forniscono ai loro cittadini musulmani prodotti che sono conformi alle regole religiose islamiche. L’ HCA ha osservato che l’halal non è solo uno stile di vita spirituale, ma piuttosto è diventato parte del pensiero economico globale.

Halal è arabo per merci consentite. Il cibo halal è ciò che aderisce alla legge islamica, come definita nel sacro Corano.

Intervenendo durante il seminario di sensibilizzazione halal, organizzato da Halal Compliance and Food Safety (HaCFoS) in collaborazione con Halal Certification Authority (HCA), Lukman Zakariyah professore associato della International Islamic University Malaysia e consulente esecutivo di Halal Compliance and Food Safety (HaCFoS), ha affermato che la certificazione halal è “una garanzia di sicurezza per i consumatori musulmani che possono scegliere alimenti che siano buoni per loro”.

“NAFDAC, SON, HCA dovrebbero riunirsi e assicurarsi che i produttori che violano lo standard halal non restino impuniti, perché hanno infranto le norme e i regolamenti del paese e hanno anche ingannato i musulmani; quindi devono affrontare le conseguenze della legge “.

Ha, quindi, esortato il governo a garantire il benessere dei cittadini perché i musulmani hanno requisiti aggiuntivi in ​​quanto la loro religione impone solo l’assunzione di cibi halal.

Di contro, il dott. Abdul Ganiy Adeloopo, revisore dell’autorità di certificazione halal e senior officer per il controllo di qualità dell’Università di Lagos, , ha dichiarato che HCA è il primo comitato di certificazione halal in Nigeria, nato dalla necessità di rafforzare l’industria emergente halal in Nigeria e in tutta l’Africa con le migliori pratiche. Ha affermato, inoltre, che l’autorità lavora anche per rafforzare le proprie operazioni uniche, oltre il limite di altri operatori del settore halal in tutto il mondo.

Secondo lui, l’obiettivo primario della società era quello di fornire un servizio halal completo a organizzazioni e aziende attraverso l’applicazione efficiente delle capacità e delle conoscenze professionali.

Le attività chiave dell’organizzazione comprendono consapevolezza halal, formazione professionale, standard e conformità, analisi e certificazione di prodotti / ingredienti, branding dei prodotti, packaging e marketing. Altri sono lo sviluppo commerciale, la catena di fornitura halal, gli investimenti e la partecipazione globale.

Adeloopo ha, infine, esortato i produttori ad adottare la valutazione della certificazione halal, perché trasmette il valore del prodotto ai consumatori ed aiuta ad aumentare anche le vendite dei prodotti medesimi.

Lascia un commento

ULTIMI ARTICOLI



Moda Islamica Italiana, a settembre la prima “Boutique” Halal di alto livello creata da un’italiana musulmana

Non sarà un semplice negozio di abbigliamento islamico, ma una vera e propria Boutique Halal di altissimo livello, che non ha pari in Italia, infatti gli standard qualitativi, non verranno applicati solo ai servizi e prodotti offerti, ma anche all’arredamento interno. I locali saranno arredati in stile Shabby Chic, offrendo al visitatore un’esperienza sensoriale, tramite […]

Otto ragazze emiratine, tentano la scalata del Kilimangiaro

Otto giovani ragazze emiratine, tutte di età inferiore ai 18 anni, stanno compiendo in Africa, un grande evento sportivo, che servirà a sensibilizzare e incoraggiare le ragazze del proprio paese, a seguire e attuare i propri sogni: “la scalata del monte più alto del continente, il Kilimangiaro”. Le ragazze avranno 8 giorni di tempo per […]

Egitto, Gran Museo Egizio simbolo di collaborazione con il Giappone

Il Gran Museo Egizio (GEM), che aprirà nel 2022, è già un faro per la futura prosperità egizia. Costruito per mostrare la civiltà e il patrimonio egiziano, il museo ospiterà migliaia di monumenti e manufatti tra cui le mummie, oltre a ospitare un centro di restauro molto importante che contribuirà a preservare il patrimonio faraonico […]

L’Imam del Centro Islamico di Milano e Lombardia, rimprovera Salvini per l’uso dei simboli religiosi

A darne notizia è l’Adnkronos, dove afferma, che l’Imam del Centro Islamico di Milano e Lombardia Ali Abu Shwaima, abbia rimproverato tramite l’agenzia di stampa, il Ministro degli Interni Matteo Salvini, per i frequenti richiami ai simboli religiosi:”deve rappresentare tutto il popolo italiano e non solo una parte“, “Salvini non può presentarsi come fedele in Senato” e “deve […]

​Firenze, al via i corsi di lingua italiana per stranieri

​Sono aperte le pre-iscrizioni ai nuovi corsi di lingua italiana per adulti che si terranno da ottobre 2019 alla Biblioteca Pietro Thouar e alla BiblioteCaNova Isolotto. I corsi sono gratuiti.

Francia, tre giorni di dialogo tra cristiani e musulmani

E’ strutturato su 3 giorni, e finir domenica 25, l’evento di dialogo tra cristiani e musulmani per i ragazzi dai 18 ai 35 anni, incentrato sul Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune, firmato da Papa Francesco e dal Gran Imam Ahmad Al-Tayyib di Al-Azhar ad Abu Dhabi. Il Documento sarà presentato […]

UAE, si dimette l’Amministratore di Takaful Emarat Insurance

L’amministratore delegato di Takaful Emarat, Fadi Jawdat Hindi, ha rassegnato le dimissioni a decorrere dal 18 agosto, secondo quanto dichiarato dalla società il 19 agosto, che, però, non ha fornito alcuna spiegazione sul gesto del suo Ceo. Inoltre, non è stato ancora annunciato il nome del successore. L’assicuratore, conforme alla Shariah, ha registrato 1.187.575 dirham […]

Bando, progetti di integrazione e coesione sociale in Toscana

L’obiettivo dell’Avviso Pubblico è quello di sostenere un progetto di società civile che escluda l’abbandono e l’emarginazione di chi, anche straniero, dimora in Toscana ed è privo di mezzi di sostentamento e di reti per l’inserimento sociale e lavorativo attraverso il sostegno e la diffusione di interventi per l’inclusione e la coesione sociale. Si prevede […]