Home Attualità Bosnia: Migliaia di persone marciano per onorare le vittime del genocidio di Srebrenica
Bosnia: Migliaia di persone marciano per onorare le vittime del genocidio di Srebrenica
0

Bosnia: Migliaia di persone marciano per onorare le vittime del genocidio di Srebrenica

0

Migliaia di persone da tutto il mondo sono partite per una marcia di pace di tre giorni in Bosnia ed Erzegovina per commemorare il 24 ° anniversario del genocidio a Srebrenica. La marcia è partita dalla città di Nezuk, vicino alla città bosniaca di Tuzla, lunedì. Hamdija Fejzic, presidente del consiglio di “organizzazione delle cerimonie di commemorazione di Srebrenica”, ha detto all’Agenzia Anadolu che la marcia della pace è diventata un evento internazionale ai cui partecipano migliaia di persone da tutto il mondo, tra cui gruppi provenienti anche dalla Turchia, che intendono commemorare le vittime del genocidio e mostrare la loro solidarietà ai bosniaci. Più di 5.000 partecipanti, che si sono riuniti in città fin dalle prime ore del mattino, copriranno una distanza totale di circa 100 chilometri (62 miglia). La marcia si concluderà in un cimitero di Potocari, un villaggio nella Bosnia-Erzegovina orientale, a nord-ovest della città di Srebrenica, dove si terrà una cerimonia funebre di preghiera e sepoltura per 33 vittime di genocidio. I partecipanti percorreranno circa 35 chilometri (22 miglia) ogni giorno per raggiungere Potocari nell’ambito della Marcia della Pace organizzata per la tredicesima volta e passeranno le notti in aree forestali designate. Durante la lunga passeggiata, verranno anche forniti dettagli sul genocidio e raccontati i ricordi dei sopravvissuti che hanno intrapreso la “Strada della Morte”, ovvero il percorso da Srebrenica a Tuzla. Dal 2005, migliaia di persone hanno partecipato a Marte Mira (che significa “Marcia della pace” in lingua bosniaca locale), che segue lo stesso sentiero forestale utilizzato dai bosniaci quando fuggivano dal genocidio di Srebrenica. Più di 8.000 uomini e ragazzi musulmani bosniaci furono uccisi, dopo che le forze serbo-bosniache attaccarono la “zona di sicurezza” di Srebrenica, nel luglio 1995, nonostante la presenza di truppe olandesi incaricate di agire come forze di pace internazionali.

Lascia un commento

ULTIMI ARTICOLI



Daily Muslim, parte la sezione “Finanza Islamica”

Partirà martedì 23 giugno, all’interno del nostro giornale, la sezione dedicata all’economia e alla finanza islamica. Si parlerà di notizie provenienti da tutto il mondo sul settore Economico, commercio, Import-Export, Halal, Travel e Finanza Islamica, sotto la nuova sezione dedicata “Finanza islamica”.

Dubai, Nuova legge sugli alcolici

E’ della scorsa settimana, la nuova legge nel regno degli Emirati Arabi Uniti, che disciplina il consumo e l’acquisto degli alcolici all’interno del paese. Esso è consentito solo ai turisti che ne fanno espressamente richiesta una volta scesi all’aeroporto, i quali riceveranno una card che li abiliterà agli acquisti solo in determinati negozi fuori dagli […]

Pakistani e cinesi, sono le comunità che hanno più scambi lavorativi nel nostro Paese

Secondo i dati dell’Associazione Nazionale Italia Pakistan, le due comunità che più collaborano lavorativamente parlando, tra loro, nel nostro paese, sono i cittadini di origine pakistana e cinese. Infatti non è difficile vedere, sopratutto al centro sud, attività commerciali gestite da cinesi, ma con dipendenti pakistani. Principalmente sono attività di abbigliamento, oggettistica, bigiotteria e ristoranti, […]

Mercato mondiale del turismo in Medio Oriente, previsto un aumento tra il 6% e l’8% entro il 2030

L’Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO) prevede che gli arrivi di turisti internazionali raggiungeranno 1,8 miliardi di persone all’anno entro il 2030. A quel punto, secondo un’indagine del dipartimento di intelligence del mercato della Camera di commercio Arabo-Brasiliana, la quota di mercato del Medio Oriente dovrebbe passare dal 6% all’8%, quindi a circa 150 milioni di […]

Malesia, gli esperti consigliano un supporto spirituale musulmano all’interno degli ospedali

Il medico che ha istituito una delle prime “cappellanie musulmane” e di altre religioni in un ospedale malese ha invitato i fornitori di servizi sanitari in tutto il paese ad adottare un simile sistema di sostegno spirituale. Il suo invito richiama un suggerimento fatto di recente da uno dei principali pensatori della finanza islamica del […]

Il nuovo mercato HalalHoliday cattura gli agenti di viaggio digitali offline

I viaggi per i musulmani hanno una nuova piattaforma di prenotazione online con il lancio giovedì di HalalHoliday a Kuala Lumpur. Ma, a differenza della maggior parte degli altri servizi digitali, questa soluzione unisce la tecnologia con il commercio di viaggi offline. Il sito è stato fondato da Ab Rahman Mohd Ali, dirigente di una […]

India/Pakistan: progressi positivi del Pakistan, in un meeting in India

Il secondo turno di colloqui tra Pakistan e India sul corridoio di Kartarpur, un passaggio di confine chiave per pellegrini sikh, si è concluso domenica con sviluppi positivi, hanno dichiarato funzionari pakistani. Il secondo round di colloqui tra il Pakistan e i funzionari indiani si è tenuto domenica al confine di Wagah. La delegazione pakistana […]