Home Attualità Antica città irachena di Babilonia nominata patrimonio mondiale dell’UNESCO
Antica città irachena di Babilonia nominata patrimonio mondiale dell’UNESCO
0

Antica città irachena di Babilonia nominata patrimonio mondiale dell’UNESCO

0

L’antica città di Babilonia, menzionata per la prima volta in una tavoletta di argilla del XXIII secolo a.C., è stata dichiarata patrimonio mondiale dell’UNESCO venerdì, dopo un voto che ha seguito decenni di pressioni da parte dell’Iraq.

Il voto, in una riunione del “Comitato per il Patrimonio Mondiale” dell’UNESCO nella capitale dell’Azerbaijan, Baku, ha reso l’antica città mesopotamica, sul fiume Eufrate, il sesto sito del patrimonio mondiale entro i confini di un paese noto come culla della civiltà.

Il presidente iracheno Barham Salih ha dichiarato che la città, ora una rovina archeologica, è stata restituita al suo “posto legittimo” nella storia dopo anni di abbandono da parte dei leader precedenti; anche il primo ministro Adel Abdul Mahdi ha dato il benvenuto alla notizia.

“La Mesopotamia è davvero il pilastro della memoria dell’umanità e la culla della civiltà nella storia documentata”, ha affermato. Il governo si è reso disponibile a stanziare fondi per mantenere e incrementare gli sforzi per la conservazione del sito.

Babilonia, a circa 85 chilometri a sud di Baghdad, un tempo era il centro di un impero tentacolare, famoso per le sue torri e templi in mattoni di argilla. I suoi giardini pensili erano una delle sette antiche meraviglie del mondo, commissionate dal re Nabucodonosor II.
I visitatori possono passeggiare tra i resti delle strutture in mattoni e argilla che si estendono su 10 chilometri quadrati, e vedere la famosa statua del Leone di Babilonia, così come le grandi porzioni dell’originale Porta di Ishtar.

Il sito ha un disperato bisogno di conservazione, sebbene l’UNESCO, a differenza di altri tre siti del Patrimonio Mondiale in Iraq, non abbia rilevato “particolari pericoli”, dopo le obiezioni avanzate dalla delegazione irachena.

L’intero Paese è pieno di migliaia di siti archeologici, molti dei quali sono stati pesantemente danneggiati o saccheggiati dallo Stato islamico durante il suo barbaro governo triennale, conclusosi nel 2017.

Gli altri cinque siti del patrimonio mondiale sono le paludi meridionali, Hatra, Samarra, Ashur e la cittadella di Erbil, la capitale della regione del Kurdistan iracheno.

Lascia un commento

ULTIMI ARTICOLI



Daily Muslim, parte la sezione “Finanza Islamica”

Partirà martedì 23 giugno, all’interno del nostro giornale, la sezione dedicata all’economia e alla finanza islamica. Si parlerà di notizie provenienti da tutto il mondo sul settore Economico, commercio, Import-Export, Halal, Travel e Finanza Islamica, sotto la nuova sezione dedicata “Finanza islamica”.

Dubai, Nuova legge sugli alcolici

E’ della scorsa settimana, la nuova legge nel regno degli Emirati Arabi Uniti, che disciplina il consumo e l’acquisto degli alcolici all’interno del paese. Esso è consentito solo ai turisti che ne fanno espressamente richiesta una volta scesi all’aeroporto, i quali riceveranno una card che li abiliterà agli acquisti solo in determinati negozi fuori dagli […]

Pakistani e cinesi, sono le comunità che hanno più scambi lavorativi nel nostro Paese

Secondo i dati dell’Associazione Nazionale Italia Pakistan, le due comunità che più collaborano lavorativamente parlando, tra loro, nel nostro paese, sono i cittadini di origine pakistana e cinese. Infatti non è difficile vedere, sopratutto al centro sud, attività commerciali gestite da cinesi, ma con dipendenti pakistani. Principalmente sono attività di abbigliamento, oggettistica, bigiotteria e ristoranti, […]

Mercato mondiale del turismo in Medio Oriente, previsto un aumento tra il 6% e l’8% entro il 2030

L’Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO) prevede che gli arrivi di turisti internazionali raggiungeranno 1,8 miliardi di persone all’anno entro il 2030. A quel punto, secondo un’indagine del dipartimento di intelligence del mercato della Camera di commercio Arabo-Brasiliana, la quota di mercato del Medio Oriente dovrebbe passare dal 6% all’8%, quindi a circa 150 milioni di […]

Malesia, gli esperti consigliano un supporto spirituale musulmano all’interno degli ospedali

Il medico che ha istituito una delle prime “cappellanie musulmane” e di altre religioni in un ospedale malese ha invitato i fornitori di servizi sanitari in tutto il paese ad adottare un simile sistema di sostegno spirituale. Il suo invito richiama un suggerimento fatto di recente da uno dei principali pensatori della finanza islamica del […]

Il nuovo mercato HalalHoliday cattura gli agenti di viaggio digitali offline

I viaggi per i musulmani hanno una nuova piattaforma di prenotazione online con il lancio giovedì di HalalHoliday a Kuala Lumpur. Ma, a differenza della maggior parte degli altri servizi digitali, questa soluzione unisce la tecnologia con il commercio di viaggi offline. Il sito è stato fondato da Ab Rahman Mohd Ali, dirigente di una […]

India/Pakistan: progressi positivi del Pakistan, in un meeting in India

Il secondo turno di colloqui tra Pakistan e India sul corridoio di Kartarpur, un passaggio di confine chiave per pellegrini sikh, si è concluso domenica con sviluppi positivi, hanno dichiarato funzionari pakistani. Il secondo round di colloqui tra il Pakistan e i funzionari indiani si è tenuto domenica al confine di Wagah. La delegazione pakistana […]