Home Attualità Il Consiglio canadese delle donne musulmane rigetta completamente l’adozione di Bill 21
Il Consiglio canadese delle donne musulmane rigetta completamente l’adozione di Bill 21

Il Consiglio canadese delle donne musulmane rigetta completamente l’adozione di Bill 21

0

Il premier François Legault ha forzato, senza rispettare l’iter legislativo, il passaggio di Bill 21, la nuova legge che vieta ai pubblici dipendenti di indossare o esibire simboli religiosi durante l’espletamento delle proprie funzioni.

A detta di tutti, questa norma si rivolge, principalmente, alle donne musulmane, in particolare quelle che indossano l’hijab o il niqab. Ancor più preoccupante è la speculazione sull’avere una task force per monitorare l’implementazione di Bill 21. Questo fa pensare alle politiche odiate e tanto disprezzate nei regimi più repressivi.

Come è potuto succedere in Quebec?

La legge andrà contro i principi dichiarati del Quebec per l’emancipazione delle donne e l’avanzamento dell’uguaglianza tra i sessi. Al contrario, annullerà tutti i progressi ottenuti nel corso degli anni.

Diretta conseguenza dell’applicazione di tale divieto sarà l’impossibilità di fare carriera (per chi già occupato), ovvero di ambire ad un posto nella pubblica amministrazione, trovandosi la propria candidatura automaticamente respinta.

Il CCMW (Canadian Council of Muslim Women) vede con profonda preoccupazione queste conseguenze, non solo per le donne musulmane che indossano un simbolo religioso, ma per tutti i gruppi di fede. Infatti, Bill 21, che ora ha ufficialmente acquisito lo “stato di diritto”, apre la strada alla legittimazione della discriminazione e all’emarginazione sociale.

La legge fomenterà solo l’islamofobia, l’antisemitismo e l’odio contro tutte le comunità religiose, che praticano la loro fede in pace e contribuiscono alla prosperità sociale ed economica del Quebec.

Lascia un commento

ULTIMI ARTICOLI



Daily Muslim, parte la sezione “Finanza Islamica”

Partirà martedì 23 giugno, all’interno del nostro giornale, la sezione dedicata all’economia e alla finanza islamica. Si parlerà di notizie provenienti da tutto il mondo sul settore Economico, commercio, Import-Export, Halal, Travel e Finanza Islamica, sotto la nuova sezione dedicata “Finanza islamica”.

Dubai, Nuova legge sugli alcolici

E’ della scorsa settimana, la nuova legge nel regno degli Emirati Arabi Uniti, che disciplina il consumo e l’acquisto degli alcolici all’interno del paese. Esso è consentito solo ai turisti che ne fanno espressamente richiesta una volta scesi all’aeroporto, i quali riceveranno una card che li abiliterà agli acquisti solo in determinati negozi fuori dagli […]

Pakistani e cinesi, sono le comunità che hanno più scambi lavorativi nel nostro Paese

Secondo i dati dell’Associazione Nazionale Italia Pakistan, le due comunità che più collaborano lavorativamente parlando, tra loro, nel nostro paese, sono i cittadini di origine pakistana e cinese. Infatti non è difficile vedere, sopratutto al centro sud, attività commerciali gestite da cinesi, ma con dipendenti pakistani. Principalmente sono attività di abbigliamento, oggettistica, bigiotteria e ristoranti, […]

Mercato mondiale del turismo in Medio Oriente, previsto un aumento tra il 6% e l’8% entro il 2030

L’Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO) prevede che gli arrivi di turisti internazionali raggiungeranno 1,8 miliardi di persone all’anno entro il 2030. A quel punto, secondo un’indagine del dipartimento di intelligence del mercato della Camera di commercio Arabo-Brasiliana, la quota di mercato del Medio Oriente dovrebbe passare dal 6% all’8%, quindi a circa 150 milioni di […]

Malesia, gli esperti consigliano un supporto spirituale musulmano all’interno degli ospedali

Il medico che ha istituito una delle prime “cappellanie musulmane” e di altre religioni in un ospedale malese ha invitato i fornitori di servizi sanitari in tutto il paese ad adottare un simile sistema di sostegno spirituale. Il suo invito richiama un suggerimento fatto di recente da uno dei principali pensatori della finanza islamica del […]

Il nuovo mercato HalalHoliday cattura gli agenti di viaggio digitali offline

I viaggi per i musulmani hanno una nuova piattaforma di prenotazione online con il lancio giovedì di HalalHoliday a Kuala Lumpur. Ma, a differenza della maggior parte degli altri servizi digitali, questa soluzione unisce la tecnologia con il commercio di viaggi offline. Il sito è stato fondato da Ab Rahman Mohd Ali, dirigente di una […]

India/Pakistan: progressi positivi del Pakistan, in un meeting in India

Il secondo turno di colloqui tra Pakistan e India sul corridoio di Kartarpur, un passaggio di confine chiave per pellegrini sikh, si è concluso domenica con sviluppi positivi, hanno dichiarato funzionari pakistani. Il secondo round di colloqui tra il Pakistan e i funzionari indiani si è tenuto domenica al confine di Wagah. La delegazione pakistana […]