Home Attualità Turchia: al via il Teknofest, supporto finanziario per le nuove tecnologie aerospaziali
Turchia: al via il Teknofest, supporto finanziario per le nuove tecnologie aerospaziali

Turchia: al via il Teknofest, supporto finanziario per le nuove tecnologie aerospaziali

0

È iniziato il conto alla rovescia per Teknofest il Festival aerospaziale e tecnologico, il secondo più grande festival di aviazione al mondo, organizzato per la prima volta l’anno scorso, con oltre 550mila visitatori e 700 squadre che hanno gareggiato in 14 diverse competizioni tecnologiche. L’evento, che mira a trasformare la Turchia in una società che produce tecnologia e con il motto della Mossa della Tecnologia Nazionale, è organizzato con il sostegno della Fondazione Team Tecnologico della Turchia, il Ministero dell’Industria e della Tecnologia, la Municipalità metropolitana di Istanbul, le aziende turche leader nel settore tecnologico, le istituzioni pubbliche e le università.

Il termine per le candidature per le competizioni tecnologiche che includono diverse aree, dall’intelligenza artificiale alle macchine volanti, dai sistemi autonomi alle tecnologie spaziali con premi fino a 2 milioni di lire turche, è il 31 marzo 2019.

Nell’ambito di Teknofest, il cui scopo è creare consapevolezza scientifica e tecnologica nella società nel suo complesso e aumentare le risorse umane della Turchia qualificate nei campi della scienza e dell’Ingegneria, sono organizzate competizioni tecnologiche in 15 diverse categorie per supportare i giovani che lavorano sulle tecnologie future.

Le competizioni che si terranno nel Teknofest 2019 sono le seguenti:

Per la scuola primaria, media, superiore:

Concorso di Hackathon spazi intelligenti
Concorso Tecnologie per l’umanità
Concorso di progettazione di auto volanti
Per il liceo, livello universitario e livello superiore:

Concorso per sistemi subacquei senza pilota
Concorso Rocket
Competizioni di robotica “Fetih 1453” (Conquista 1453)
Concorso UAV Fighter (“velivoli da combattimento senza pilota”)
Concorso di intelligenza artificiale
Per l’niversità e livello superiore:

Competizione di efficienza / Robotaxi
Concorso velivoli senza pilota
Concorso modello satellitare
Concorso di progettazione del compressore radiale Mini Jet
Concorso di progettazione del motore turboventola
Concorso simulazione di Swarm velivoli senza pilota
I team vincitori riceveranno un premio finale di oltre 2 milioni di TL in totale. Ai team, oltre ai premi sui 2 milioni di TL, verranno offerti anche supporto per materiali, alloggio e trasporti.

Durante il suo primo anno Teknofest è riuscito ad essere il migliore evento di aviazione e tecnologia non solo della Turchia ma anche della regione. L’anno scorso, tra i partecipanti del Teknofest c’erano piloti di droni provenienti da 25 Paesi, hacker (cappello bianco) da 24 paesi e altri imprenditori di tecnologia provenienti da 83 paesi diversi. Anche quest’anno saranno accettate le candidature a Teknofest di squadre straniere.

Info: https://www.teknofestistanbul.org

Comitato Organizzatore di Teknofest: Fondazione Team Tecnologico della Turchia – Contatti: +90 212 501 94 34 | +90 507 207 06 86 | iletisim@teknofestistanbul.org

Fonte: Roma Yunus Emre Enstitüsü – Centro Culturale Turco

Lascia un commento

ULTIMI ARTICOLI



Tg2: in Svezia 60 quartieri dove vige la Shari’a, Ambasciata di Svezia “affermazioni errate”

Comunicazione dell’Ambasciata di Svezia su un servizio del TG2 A seguito del servizio del TG2 andato in onda il 19 maggio 2019, l’Ambasciata di Svezia comunica di aver informato la direzione del TG2 – tramite una nota scritta inviata il 22 maggio – che nel servizio girato in Svezia ci sono diverse affermazioni errate. Per […]

Lafram (Ucoii): “Ognuno di noi, come fedele, è tenuto ad essere un elemento attivo e propositivo di questa società”

Ormai domani si vota, molti invitano a votare per essere parte integrante di questo paese, in ordine di tempo giunge il messaggio di Yassine Lafram, Presindete dell’Ucoii. Riportiamo integralmente il suo messaggio: “Insha’Allah – se Dio vuole – andrò a votare questa domenica, e tu? Questa domenica si vota per le elezioni europee. Dalle ore 7 […]

Assay, progetto realizzato insieme ai lavoratori migranti vittime di sfruttamento

Per 10 mesi, nove ragazzi migranti provenienti da Ghana, Togo, Burkina Faso e Senegal sono stati inseriti in cinque aziende agricole biologiche di Cerignola, in Puglia, nell’ambito del progetto “In campo! Senza caporale“, avviato nel 2008 dalla Onlus Terra! con l’obiettivo di  costruire una filiera di produzione giusta, pulita e trasparente. Yusuf, Guebre, Mounir, Abdoulaye, Ibrahim, Paap, Hussein, Matthew […]

Residenza, l’ordinanza del Tribunale di Genova ne hanno diritto anche i richiedenti asilo

Il Tribunale ordinario di Genova, con un’ordinanza cautelare del 22 maggio scorso, ha accolto il ricorso presentato da un richiedente asilo, alla quale era stata respinta la domanda di iscrizione anagrafica presso il Comune di Genova, in forza del Decreto Legge 113/18 (decreto Salvini) convertito in legge 132/18. Il giudice ha riconosciuto la fondatezza della […]

Associazione Nazionale Musulmani Italiani: “Scegliere il giusto voto”

Anche l’Associazione Nazionale Musulmani Italiani dice la sua per il periodo elettorale, di seguito il comunicato: “Siamo sotto elezioni e, da italiani, abbiamo il dovere di votare per scegliere chi ci governerà sia in Italia e sia in Europa. Siamo sotto elezioni e, da musulmani, abbiamo il compito di votare per cercare di sostenere un […]

Hossein Arbabi, in campo per Novoli

Si chiama Hossein Arbabi, cittadino italiano di origini iraniane, da oltre 35 anni residente in Italia ha scelto di scendere in campo sposando il progetto sociale per Novoli con Giovanni De Luca Sindaco. DI seguito l’intervista integrale: “Mi chiamo Hossein Arbabi e vivo in Italia da 35 anni. Arrivato con l’obiettivo di prendere una laurea in […]

Dopo l’arabo, arrivano gli inviti a votare tradotti in Urdu

Per rendere più facilmente memorizzabili i nomi ed i messaggi elettorali di alcuni candidati, qualche schieramento politico ha tradotto il proprio “santino elettorale” in arabo. Si tratta di una pratica molto diffusa sopratutto nelle città in cui le comunità di origine straniera sono molto numerose. Ma la particolarità sta nel fatto che dopo le traduzioni […]