Home Attualità Azerbaigian, assegnato all’Italia un progetto di gemellaggio
Azerbaigian, assegnato all’Italia un progetto di gemellaggio
0

Azerbaigian, assegnato all’Italia un progetto di gemellaggio

0

“Un risultato di valore strategico”. Così l’Ambasciatore a Baku Augusto Massari ha definito l’assegnazione a un consorzio guidato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo italiano di un importante progetto di gemellaggio (“Twinning”) con il Ministero dell’Agricoltura azerbaigiano. Il programma,  sarà interamente sostenuto da fondi dell’Unione europea.

All’interno del progetto, che partirà in primavera, è prevista la presenza per due anni di un esperto italiano proveniente della Regione Umbria in Azerbaigian, all’interno del ministero locale.

Il progetto che vede anche la partecipazione delle agenzie governative di Polonia e Lituania, vuole rafforzare la capacità del Ministero dell’Agricoltura di riformare e migliorare il sistema di sussidi statali al settore agricolo. Altri aspetti riguardano lo sviluppo rurale e l’allineamento delle politiche pubbliche azerbaigiane alle migliori pratiche europee. Da parte italiana, verranno sfruttate le competenze di MIPAAFT, AGEA (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura) e del sistema regionale.

Secondo l’Ambasciatore Massari questo successo “ci consentirà di ampliare i privilegiati rapporti tra Italia e Azerbaigian in un settore che Baku considera prioritario al fine di diversificare la propria economia”. “Vediamo questo progetto –  ha aggiunto l’Ambasciatore –  anche come una leva per le nostre imprese che potranno trovare nuovi spazi di collaborazione con una realtà in crescita come quella dell’agricoltura in Azerbaigian”.

L’assegnazione appare una conferma di una stagione positiva per i rapporti italo-azerbaigiani, culminati nella visita di Stato del Presidente Mattarella nel Paese, nel luglio scorso. Rappresenta inoltre una conferma dell’impegno della Farnesina a intensificare la partecipazione italiana agli strumenti europei di internazionalizzazione e proiezione strategica e a tessere una solida rete di relazioni con le amministrazioni pubbliche di Paesi partner.

Fonte: Ministero degli Esteri

Lascia un commento

ULTIMI ARTICOLI



Never Alone, percorsi finalizzati all’autonomia di minori stranieri non accompagnati

Sono 65 organizzazioni, compresi 12 enti locali, in 6 diverse regioni italiane (Piemonte, Lombardia, Toscana, Lazio, Campania e Sicilia) forniranno servizi mirati alla inclusione sociale e lavorativa di 500 minori stranieri non accompagnati e neo-maggiorenni entrati in Italia come MSNA. Sono le forze dispiegate per i nuovi 8 progetti avviati nell’ambito di Never Alone, l’iniziativa, lanciata nel 2015, che […]

Comitato Economico e Sociale Europeo: “I costi della non immigrazione e non integrazione”

Cambiare il discorso sulla migrazione e tornare ad un dibattito razionale basato sui fatti. I rifugiati e migranti andrebbero visti non come una minaccia ma come un’opportunità per il modello economico e sociale europeo. L’investimento nell’integrazione dei migranti costituisce la migliore assicurazione contro potenziali costi, tensioni e problemi in futuro. Sono questi, in sintesi, le […]

Il CoNNGI presenta il Manifesto delle Nuove Generazioni Italiane 2019

Il Coordinamento Nazionale Nuove Generazioni Italiane (CoNNGI), associazione di promozione sociale nata nel 2017 nell’ambito delle attività della Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) con l’obiettivo di rappresentare in maniera unitaria tutti i giovani con background migratorio, presenta la nuova versione del suo Manifesto. Il Manifesto […]

Garante infanzia, circoncisioni rituali: “Siano più accessibili negli ospedali”

Da un lato sensibilizzare e informare i genitori e le comunità migranti, dall’altro assicurare le circoncisioni rituali in maniera uniforme e a prezzi accessibili nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale. Sono i due fronti sui quali il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza chiede al ministro della Salute di intervenire, anche per evitare nuove tragedie.  “La circoncisione rituale, pur priva di […]

Foad Aodi, Sri Lanka: “No alla guerra fra religioni”

Le Comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai) e la Confederazione Internazionale laica interreligiosa (Cili-italia), attraverso le parole di Foad Aodi, fondatore delle Co-mai e dell’associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi), condannano senza ambiguità e con forza gli attentati disumani, razzisti e anti festività religiose contro i cristiani in Sri Lanka causando quasi 300 […]

Migranti: nel 2018 inviati 6,2 miliardi di Euro nei Paesi d’origine

Dopo anni di calo, le rimesse fanno registrare una notevole impennata. Nel 2018 i migranti hanno infatti inviato dall’Italia ai propri Paesi d’origine 6,2 miliardi di euro, lo 0,35% del PIL e oltre il 20% in più rispetto al 2017. Il record di quasi 8 miliardi raggiunto nel 2011 è ancora ineguagliato, ma stupiscono le performance di alcune comunità asiatiche, […]

Stragi in Sri Lanka, il cordoglio di Lafram (UCOII)

“Atto vile e disumano in un giorno sacro per i fratelli cristiani” così Yassine Lafram, presidente dell’UCOII, ha definito sulla sua bacheca facebook gli attentati terroristici di ieri in Sri Lanka, esprimendo solidarietà ai familiari delle quasi 300 vittime ed a quelli degli oltre 500 feriti nelle esplosioni che hanno interessato chiese e hotel del […]