“Sofia” comincia la rassegna cinematografica torinese sui mondi lontani

20/10/2019 di Redazione

A Torino la rassegna “Mondi lontani mondi vicini”, dal 21 ottobre al 17 marzo 2020. Edizione XXVII, organizzata dal Centro intercultruale di Torino, in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema, Ufficio Stranieri e Minoranze Etniche della Città di Torino e in sinergia con le scuole dei CPIA 1 e 2, Unitre (Università delle Tre Età), Asai (Associazione Animazione Interculturale), Fieri (Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione) . Al cinema “Massimo”.

Primo appuntamento, proiezione di “Sofia”, regia di Meryem Benm’Barek-Aloisi (Francia, Qatar, Belgio – 2018). Il film scritto e diretto dalla giovane regista marocchina  ha vinto il premio “Un Certain Regard” per la miglior sceneggiatura al Festival di Cannes del 2018. Sofia è una giovane  di Casablanca che, rimasta incinta fuori dal matrimonio, partorisce in segreto con l’aiuto della cugina.  Proiezione alle 9.30.

Il 12 novembre proiezione de “Il viaggio di Yao”, il 9 dicembre toccherà a “Torna a casa, Jimi!”, il 21 gennaio a “Bangla”,  il 17 febbraio si proietterà “Il treno per il Darjeeling”, per il 17 marzo è in programmazione “Green book”.

COMMENTI